Caratteristiche tecniche

Il sistema di generazione di energia e di illuminazione a risparmio energetico EasyLuxPG (EasyLux Personal Grid) è il progetto di punta della startup innovativa AGEvoluzione.

La caratteristica principale di questo progetto è la gestione di ogni dispositivo tramite microcontrollore dotato di comunicazione tramite rete WiFi che permette la comunicazione tra tutti gli elementi del sistema di illuminazione. Ogni elemento del sistema diventa un oggetto di internet (secondo la filosofia dell’Internet of Things IoT) con una sua identità univoca nella rete locale.

La facilità di installazione e di utilizzo del sistema sono i punti fondanti del progetto. La ampia diffusione della copertura WiFi nelle case e negli uffici permette il funzionamento del sistema di illuminazione e la gestione energetica senza necessitare l’installazione di ulteriori dispositivi.

Queste caratteristiche permettono:

  • La semplificazione dell’impianto elettrico: non c’è bisogno di un impianto di comando delle  luci ma solo di un impianto di alimentazione a bassa tensione, i comandi vengono trasmessi attraverso la rete WiFi;
  • La riconfigurabilità via software di ogni elemento del sistema cosiccome della rete di comando e delle interazioni tra gli elementi del sistema;
  • Il monitoraggio in tempo reale del funzionamento di ogni dispositivo e dell’intera rete. Il monitoraggio può essere sia locale che remoto attraverso la rete internet;
  • Il comando di ogni dispositivo tramite table/smartphone/PC sia in locale che in remoto;
  • La creazione di una smart grid che bilanci in modo automatico i consumi per ottimizzare l’utilizzo dell’energia generata tramite i pannelli fotovoltaici e immagazzinata negli accumulatori di energia;

Caratteristica distintiva del progetto EasyLuxPG è la profilazione delle abitudini di consumo energetico dell’utilizzatore. Il sistema crea in automatico una mappa settimanale dei consumi energetici caratteristici in modo da bilanciare i consumi a seconda della quantità di energia a disposizione.

caratteristiche_tecniche

Il sistema EasyLux è estremamente scalabile: si può partire da un unico dispositivo comandato tramite smartphone fino a costruire una rete di centinaia di dispositivi interagenti per gestire la rete di illuminazione di una casa come di grande edificio. L’eventuale interazione con computer permette di implementare scenari variabili nel tempo, l’integrazione con una smart-grid permette l’ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse.

IL SISTEMA E’ COMPOSTO DAI SEGUENTI ELEMENTI:

COMPONENTE DESCRIZIONE
Pannelli fotovoltaici Per la generazione di energia elettrica;
Batterie Per immagazzinare l’energia elettrica generata dai pannelli fotovoltaici, con comunicazione wireless
Controller Digitale (AGEduino*) Dotato di microprocessore programmabile per il controllo diretto dei componenti aggiunti. Permette le seguenti funzioni:

– gestione delle luci LED;
– gestione dei sensori di presenza e illuminazione;
– gestione della comunicazione via wi-fi tra i dispositivi;
LED Fonti di luce a basso consumo e lunga durata. La gestione tramite dispositivo elettronico ne esalta le caratteristiche.
Modulo WI-FI Permette la comunicazione senza cavi tra dispositivi di controllo e luci (PC-Tablet-Smartphone). Riduce sensibilmente i costi di installazione degli impianti.
Sensori Luminosità Comunicano con il controller delle luci LED per variare la l’intensità luminosa in rapporto alla luce presente nell’ambiente, permettendo un notevole risparmio energetico e quindi di costi.
Sensori di presenza Comunicano con il controller delle luci per comandarne l’accensione solamente nelle aree ove vi è presenza di persone.
SmartSwitch Interruttore da incasso con display LCD Touch che sostituisce i tradizionali interruttori meccanici.

L’insieme di questi elementi permette la creazione di una vera e propria Smart Grid “privata” che ha come scopo ottimizzare i consumi energetici.

*AGEDUINO è la base elettronica su cui si fonda il progetto EasyLux: è una evoluzione della scheda ARDUINO UNO che ne aumenta le capacità tramite l’utilizzo del microcontrollore ATMega644P e contemporaneamente ne minimizza le dimensioni. Permette la connessione diretta di schede di comunicazione sviluppate secondo lo standard xbee, e può ospitare schede custom dedicate al progetto. Le sue dimensioni ridotte (circa 25×40 mm) ne permettono l’inclusione in dispositivi di piccole dimensioni.

I commenti sono chiusi